Matteo Piloni/ Comunicati stampa, In Commissione VIII - Agricoltura, montagna, foreste e parchi, Rassegna stampa/ 0 comments

Si è tenuta oggi pomeriggio in commissione Agricoltura l’audizione delle associazioni di categoria agricole sul tema delle quote latte e delle relative multe. Gli ultimi allevatori che non hanno mai accettato in questi anni di pagare le multe si sono visti recapitare l’ingiunzione a pagare da parte di AGEA, incaricata a procedere con il recupero delle somme dovute. Questo anche alla luce della sentenza della Corte di giustizia europea che ha condannato l’Italia sulla questione.

 

“Sulla vicenda abbiamo ancora una volta sostenuto che chi ha sbagliato deve pagare e se ci sono degli errori di conteggio si facciano le verifiche – ha detto Matteo Piloni, capogruppo PD in commissione -. Ma è ora di chiudere una volta per tutte una vicenda che oramai si trascina da molti anni e che ha visto la maggior parte degli allevatori mettersi in regola anche con grandi sacrifici.

 

L’Italia peraltro ha pagato un conto salatissimo, grazie alle scelte dei governi di centrodestra che hanno ben precise responsabilità a riguardo. Nel silenzio della Lega e con la completa assenza degli esponenti di Forza Italia, ho ribadito questi concetti che sono stati anche sottolineati dalle associazioni maggiormente rappresentative degli agricoltori. Da sottolineare, inoltre, che il Governo ha inserito nelle pieghe nel decreto emergenze il rinvio delle multe al 15 luglio prossimo, guarda caso subito dopo le elezioni europee. Una mossa elettorale? A pensar male, ogni tanto ci s’azzecca“.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*