Matteo Piloni/ Comunicati stampa, Rassegna stampa/ 0 comments

In questi 15 mesi ho visto e criticato più volte la Lega per le forzature sulla caccia.
Prima sui tordi e le peppole, andando addirittura “sotto” in aula. Poi ampliando il periodo per la caccia alla volpe e, infine, prevedendo l’uso di atco e freccie per l’uccisione dei cinghiali.
▶️ Settimana scorsa, direttamente dalla giunta regionale, è arrivata una delibera che consente la cattura di alcune specie di uccelli da utilizzare poi per la caccia (richiami vivi).
Una decisione presa nonostante la contrarietà di Ispra (l’Istituto nazionale che si occupa di ambiente) e del ministero dell’Ambiente. Unico a dare parere favorevole, il ministro leghista Centinaio, compagno di partito di Fontana.
🛑 Una decisione che va contro le norme europee ed espone la Lombardia ad un nuovo rischio di sanzioni. E a pagare saranno i cittadini.
➡️ In questo bell’articolo di Gianpiero Rossi delCorriere della Sera, è spiegato tutto molto bene.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*