Matteo Piloni/ Comunicati stampa/ 0 comments

“Tra le diverse problematiche scaturite dall’emergenza Covid-19, da qualche giorno ci troviamo di fronte anche alla carenza di bombole di ossigeno. Si tratta di una situazione estremamente importante e delicata, perché in molti territori si sta facendo fatica a rifornire i pazienti assistiti a domicilio”.

Lo dichiarano il capodelegazione PD in commissione Sanità Gian Antonio Girelli e il collega Matteo Piloni ricollegandosi al grido d’allarme lanciato oggi dal Sindacato Medici Italiani rispetto a un problema ormai noto da diversi giorni: mancano le bombole d’ossigeno per migliaia di persone, pazienti Covid e non.

“Non si tratta dell’ossigeno in sé – specificano i consiglieri – ma dei contenitori, le bombole, appunto, che non sono restituite o redistribuite per tempo, a causa degli enormi quantitativi utilizzati”.

“Le Ats stanno operando in autonomia per recuperarle, telefonando alle singole aziende, ma non possono essere lasciate sole, così come non possono essere lasciati soli farmacie e medici di base” dicono i consiglieri, appellandosi alla Regione, affinché “coordini questa ricerca chiedendo un aiuto a privati, come anche a dentisti e veterinari, e rafforzando tutto ciò che serve per l’assistenza domiciliare”.

“Si tratta di una priorità assoluta – concludono i consiglieri – di una necessità che riguarda non solo i pazienti colpiti da Covid, ma tutti i pazienti con altre patologie che necessitano dell’assistenza respiratoria domiciliare”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*