Matteo Piloni/ Comunicati stampa/ 0 comments

“La legge urbanistica regionale sulla rigenerazione, approvata lo scorso anno, impone ai comuni di alzare le tasse ai cittadini e li ostacola nel recupero delle periferie. È una legge deleteria, quindi è necessario che la Regione la modifichi. Notevole il caso di Milano, sollevato dall’assessore Maran, dove una città già economicamente fiaccata dalla pandemia e dal lockdown si vede imporre una decurtazione per legge regionale di 30 milioni di euro. Ma il problema riguarda tutti i comuni della Lombardia. La risposta della Regione alle amministrazioni comunali è di adeguare gli oneri di costruzione, quindi di aumentare le tasse in un momento in cui il Governo cerca di semplificare le procedure e di sostenere i settori produttivi. Ma c’è anche un risvolto di sicurezza, perché il PGT di Milano è congegnato per incentivare l’abbattimento degli immobili dismessi, fonte di insicurezza e di disagio soprattutto nelle periferie, mentre la legge regionale incentiva a mantenerli in stato di abbandono per almeno cinque anni premiando i proprietari con volumetrie aggiuntive da utilizzare ovunque, quindi anche in centro dove risultano molto più remunerative, con buona pace delle periferie.”
Lo dichiarano per il gruppo regionale del Pd i consiglieri Carmela Rozza e Matteo Piloni.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*