Matteo Piloni/ La settimana in Consiglio/ 0 comments

Lo scorso lunedì la giunta regionale ha approvato il Piano Organizzativo Aziendale Strategico (Poas) dell’Asst di Crema.
Si tratta di un passaggio molto importante nel quale si prendono scelte importanti per il futuro del “nostro” ospedale.
Ad esempio viene creata la struttura complessa delle cure palliative, viene ripristinato il primariato di oculistica, e viene realizzata la struttura di microbiologia.
Così come vengono modificate le strutture semplici di Neuropsichiatria e delle dipendenze (a Rivolta d’Adda) in strutture complesse.
Queste sono solo alcune delle importanti novità contenute nel piano, che va studiato e approfondito nel dettaglio. Per questo è molto utile che ci possa essere quanto prima un incontro tra la direzione generale dell’Asst e le figure istituzionali del territorio, a partire dai sindaci.
Certo, rimangono molti problemi, a partire dal personale che non si trova o piuttosto quello che se ne va. Per questo servirebbe che Regione mettesse più risorse nella sanità pubblica. Per trattenere le tante professionalità che ci sono e incentivarne di nuove.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*